venerdì 29 agosto 2008

e bravo Prodi...

venerdi 29 agosto, 12:34

"La pubblicazione di intercettazioni telefoniche riguardanti Romano Prodi, a cui va la mia assoluta solidarietà, non è che l'ennesima ripetizione di un copione già visto. E' grave che ciò accada e il Parlamento deve sollecitamente intervenire per evitare il perpetuarsi di tali abusi che tanto profondamente incidono sulla vita dei cittadini e sulle libertà fondamentali": lo afferma, in una dichiarazione, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Il copione è quello solito, ci si appresta a discutere/approvare una legge che risulta essere di "personale" utilità, si fa uscire il solito scoop che coinvolge l'opposizione, tra l'altro neanche Veltroni, ormai considerato troppo di parte, ma Prodi, a questo punto la legge non è più pensata per uno, ma per uno e per gli altri, ma...22 minuti dopo ecco l'imprevisto...

venerdi 29 agosto, 12:56

No a una legge sulle intercettazioni che limiti i poteri di indagine attribuiti ai magistrati, "nessuna contrarietà" a che "tutte le mie telefonate siano rese pubbliche". Romano Prodi reagisce così alla pubblicazione di alcune sue intercettazioni relative all'inchiesta Siemens.

3 commenti:

francesca ha detto...

che dispettoso il mortadella!

fabris ha detto...

certo che essere costretti ad esaltarsi per i dispetti del mortadella!!!
Forse Veltroni dovrebbe battere effettivamente un colpo...

Alessandro Tauro ha detto...

Ha fatto più opposizione Prodi con una dichiarazione che Veltroni in 4 mesi...