lunedì 15 dicembre 2008

un pò di matematica (almeno ci provo)

Elezioni in Abruzzo 2008

ipotizziamo che l' Abruzzo sia composto da 1000 elettori, le percentuali porterebbero a questi dati:

partito del non voto (47%)

470 voti

partito del voto (53%)

530 voti

di cui

254.4 al PDL - 222.6 al PD - 53 agli altri

quindi

470 voti per il non voto
254.4 per il candidato del PDL

Hai voglia a cantare vittoria Silvio,
è vero, le leggi dicono che il candidato del PDL ha vinto, ma i numeri dicono altro, dicono che la politica passa da una sconfitta all'altra e solo dando un peso al popolo del non voto la politica riuscirà ad uscire dalla crisi...

che ne so, mettendo uno sbarramento tipo referendum...se non si supera il 60% dell'affluenza le elezioni sono nulle...

altrimenti è troppo comodo,
vanno a votare in tre e io prendo due voti...ho vinto...e chi se ne frega se gli altri 997 sono stati a casa perchè disillusi, scontenti, non rappresentati...

intanto la politica la faccio per me, non la faccio per il popolo....

3 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Il 47% degli abruzzesi sono fuori dal tunnel.

Andrew ha detto...

1 su 2 non ha votato in pratica

fabris ha detto...

giusto... ma la cosa è che chi ha vinto ha il consenso di 250 cittadini su 1000...c'è poco da esultare...