mercoledì 11 marzo 2009

Franceschini 1 e 2

1.
Votare per elezioni e referendum nella stessa data in modo da risparmiare 400 milioni da destinare alla sicurezza e assumere 5000 uomini nelle forze dell'ordine. Questa la proposta del Partito democratico ai rappresentanti sindacali delle forze dell'ordine nel corso di un incontro nella sala Berlinguer di Montecitorio.

"Il governo vuole che si voti in due date distinte per non far passare il referendum al quale la Lega è ostile" ha detto Franceschini. "Votiamo in una sola data. Sono certo che la maggioranza ci accuserà di demagogia come fanno per tutte le nostre proposte, ma noi presentiamo numeri precisi. La sicurezza è un tema che hanno sventolato in campagna elettorale ma i fatti sono questi: tre miliardi di tagli in tre anni, 500 vetture ferme per le riparazioni".

2.

''Mettiamo nel 2009 - ha detto - 500 milioni per il volontariato e i comuni per contrastare la poverta' estrema, per chi non ha nulla. Per finanziare questa iniziativa possiamo introdurre un contributo straordinario di due punti sull'Irpef dei redditi alti, da quelli dei parlamentari in su, e cioe' di 120.000 euro.

Chiediamo a circa 150-200mila persone con redditi alti, compresi i parlamentari, di farsi carico di chi non ce la fa''.
Con i 500 milioni raggranellati, per il segretario del Pd, ''andrebbe rifinanziato il sostegno al Terzo settore previsto dalla legge quadro 328, nonche' il Fondo sociale per i comuni che il governo ha tagliato di 300 milioni''. Franceschini si e' detto ''consapevole'' del fatto che si tratti ''di una risposta parziale, in attesa di una riforma strutturale'' dell'assistenza ai poveri, su cui il Pd sta lavorando a un ddl.

''Ma non possiamo dire alla gente 'in attesa delle riforme cavatevela da soli'''.

ma si...sentiamo che cosa ha da dire

1 commento:

Andrew ha detto...

non ci capisco più niente nel pd