domenica 22 marzo 2009

Franceschini 3 (candidature europee)


Roma, 21 mar. (Adnkronos/Ign)

"Qualcuno mi ha consigliato di fare il capolista alle europee per sfidare Berlusconi. Io sfido Berlusconi ma lo faccio sulla serietà e glielo dico direttamente: il primo atto di serietà di un uomo politico è di non imbrogliare gli elettori per essere eletti in un luogo in cui non ci si metterà mai piede".

Così il segretario del Pd, Dario Franceschini, si rivolge al premier Silvio Berlusconi e parla della scelta del presidente del Consiglio di candidarsi come capolista in tutte le circoscrizioni alle europee.


Cosa che Franceschini non farà.
"Il Parlamento europeo ha bisogno di una rappresentanza italiana forte. Finora siamo sempre stati divisi e con persone che stavano lì di passaggio. Il Parlamento europeo però non è un residence per pensionati di lusso ma un luogo dove si decide il nostro futuro", scandisce il segretario del Pd.
"Per questo le nostre liste - prosegue all'assemblea dei Circoli - saranno fatte e composte solo di persone che vogliono lavorare in Europa e non per raccogliere preferenze sulla base di una truffa"

come farà il centrodestra con "Berlusconi capolista e i ministri candidati. Berlusconi lo ha già annunciato omettendo però di dire che dovranno tutti dimettersi il giorno dopo che saranno stati eletti e che a Strasburgo non ci metteranno mai piede"
.

"Per questo motivo - fa sapere - alla direzione di lunedì chiederò che vengano candidate soltanto persone competenti e che vogliono restare a lavorare in Europa. Persone che non hanno mandati da sindaci o presidenti di Regione, mandati da completare e che devono completare"
.

aspetto con impazienza i nomi,
e speriamo di non ritrovarci un Bassolino...

1 commento:

Andrew ha detto...

Bassolino credo ci sarà. Purtroppo...