giovedì 15 maggio 2008

idrogenodotto

ad Arezzo, il 30 aprile è stato inaugurato il primo idrogenodotto...un tubo che corre tra le case e che porta energia buona per tutti gli usi...
per il momento l'idrogeno viene ricavato prevalentemente dal metano, il passo successivo sarà ricavarlo dai pannelli fotovoltaici che forniranno l'energia necessaria a scindere le molecole dell'acqua separando l'ossigeno (destinato a usi medici) dall'idrogeno.

La produzione energetica, avviene attraverso l'utilizzo di generatori a idrogeno che hanno come unica emissione vapore acqueo

il progetto è stato realizzato da una cooperativa di trentenni, la Fabbrica del Sole...che ha messo sul piatto 800 mila euro più 400 mila che sono stati stanziati dalla Regione Toscana

Emiliano Cecchini, presidente della Fabbrica del Sole dice:"Per ora abbiamo realizzato un chilometro di condotte ma le potenzialità sono enormi perché in questo modo è possibile distribuire in modo facile ed economico elettricità, calore, carburante per le auto. E infatti l'idea piace. All'inaugurazione offriremo un caffè all'idrogeno anche al consigliere scientifico dell'ambasciata cinese che ci ha chiesto di disegnare un progetto simile per Pujan, una città di 600 mila abitanti vicino a Shangai"

da
repubblica.it - Arezzo prima città a idrogenonelle case sostituirà il metano - di ANTONIO CIANCIULLO

...ogni tanto è bello prendersi una pausa...

1 commento:

francesca ha detto...

fantastico!
ma sarà sicuro avere una condotta di idrogeno sotto casa?