domenica 20 luglio 2008

Ci mancava la Prestigiacomo

se ne sentiva proprio la mancanza, stufa di rimanere nell'ombra, eccola farsi largo tra le colonne dei giornali e nelle news online con una sua uscita:
"PARCHI: GESTIONE AI PRIVATI" - "Non dico di privatizzare i Parchi - ha spiegato Prestigiacomo - ma privata dovrà essere la loro gestione",


qualcuno le ha fatto notare che:

"difficilmente i privati - spiega il presidente del parco dell'Adamello Brenta - fanno investimenti a lungo termine per azioni su biodiversità, cambiamenti climatici, sviluppo sostenibile. La salvaguardia dell'ambiente è un servizio pubblico che fanno tutti i parchi e questo non si può derogare e ha dei costi".

adesso possiamo dormire tranquilli, sappiamo che anche l'ambiente, oltre all'economia, la scuola, le riforme, la giustizia... sono in buona mani!!!

2 commenti:

francesca ha detto...

questa mi mancava.....
che paura, non hanno proprio senso della realtà.
ma non esiste un sistema per collegare la bocca dei ministri al cervello di qualcuno leggermente meno deficiente?

Massim. ha detto...

Purtroppo era largamente prevedibile che il governo Berlusconi avrebbe terminato il lavoro rimasto incompiuto nei cinque anni delle legislatura 2001-2006: sfigurare radicalmente la nazione per creare un mostro a sua immagine e somiglianza.
Povera Italia.