mercoledì 16 luglio 2008

è veramente senza pudore...
Riforma giustizia, Berlusconi rilancia«Primo punto: immunità parlamentare»

La riforma della giustizia è una delle priorità nazionali. Silvio Berlusconi torna alla carica durante un incontro con gli eurodeputati di Forza Italia in un albergo romano. E si dice «sdegnato» per tutti questi anni di «accanimento giudiziario» contro di lui. «Il problema di questo paese è la giustizia che influisce nella vita di tutti i giorni di ogni cittadino e va anche dritto dritto nel cuore dell'economia - ha detto il premier -. Viene usata per condizionare l'economia e la politica. Questa volta vado avanti, non mi fermerà nessuno. E visto che non è possibile fare la riforma della giustizia con l'opposizione, noi andremo da soli: la gente è tutta con me».

IMMUNITÀ PARLAMENTARE - Il primo punto della riforma della giustizia, che sarà attuata a partire da settembre, è l’immunità parlamentare. Poi riforma del Csm, dell’ordinamento giudiziario, priorità dell’azione penale. «Sono più determinato che mai», ha detto il Cavaliere ai presenti. Una determinazione che dovrà fare i conti con la Lega, la Lega, secondo cui le priorità sono altre. Ma Berlusconi va avanti e annuncia che la riforma sarà messa a punto da un comitato di saggi. E fa un nome a mo' di esempio: quello dell'ex giudice costituzionale Vaccarella.

corriere.it

1 commento:

Massim. ha detto...

Non ce la faccio più. Ed è appena passato qualche mese da quando governa...